joomla social media module

Vittoria a Cremona (4-3).

SAN DANIELE PO (CR) – Una vittoria, quella dell’Amatori a San Daniele Po contro il Cremona, che vale mezzo pass per la promozione in A1. I gialloverdi di Pino Marzella ieri sera (sabato 21 aprile) hanno vinto la prima gara di finale contro i lombardi degli ex Buralli e Sanpellegrini, mettendo una seria ipoteca sul passaggio alla categoria superiore. Quella che, per inciso, manca da 16 lunghi anni. E’ stato un match, come prevedibile, difficile. Il Cremona, avversario ostico, ha dimostrato, soprattutto nel primo tempo, di meritare la finale. La squadra guidata dal giocatore-allenatore Sergio Silva nei primi 10’ ha messo alle corde l’Amatori con un pressing asfissiante, puntando molto su due fattori: la pista e la fisicità. L’impianto lombardo, sperduto nelle campagne cremonesi, è piccolo, stretto, scivoloso. Insomma, non il massimo per una squadra tecnica come l’Amatori e su questo Cremona ha puntato. La fisicità dei lombardi la si era già vista in occasione della gara di campionato al Pala Pregnolato e fino a quando hanno avuto ossigeno i padroni di casa hanno dato filo da torcere ai gialloverdi. L’Amatori ha avuto un grande merito, quello di crederci sempre. Anche quando, sul 3-1, tutto pareva pendere a favore del Cremona. De Pietri e compagni sono rimasti in partita, sempre. Soprattutto con la “testa”, valore fondamentale in questo tipo di partite. La classe, le doti tecniche e quelle tattiche hanno poi fatto il resto, con una rimonta che resterà nei ricordi dei 200 tifosi vercellesi presenti nella palestra di San Daniele Po.

Primo tempo di marca cremonese.

Marzella parte con il tradizionale quintetto: Domenech Valls tra i pali; Motaran, De Pietri, Farina e Raffaelli pedine di movimento. L’inizio è tutto, o quasi, di marca cremonese. Pochettino, Pistelli e Buralli provano, soprattutto con conclusioni dalla distanza, a superare Domenech Valls, sempre attento. Dopo 11’30 il predominio dei padroni di casa si concretizza con la rete del vantaggio, messa a segno da Pochettino con un tiro che sorprende Domenech Valls sul primo palo. Trascorrono solamente 7” e Pistelli, complice una pallina persa ingenuamente a centro pista da De Pietri, raddoppia. Un doppio vantaggio micidiale che avrebbe distrutto qualsiasi squadra. Non l’Amatori di Pino Marzella. I gialloverdi continuano a giocare senza assilli, provano gli schemi preparati in settimana e al 12’56” capitan De Pietri, su punizione di prima, dimezza lo svantaggio. Si va al riposo con Cremona in vantaggio (2-1).

La “remuntada” gialloverde.

La ripresa inizia con lo stesso motivo conduttore della prima frazione di gioco: Cremona che punta sul pressing e Amatori che cerca di ripartire. I padroni di casa triplicano al 29’33”, ancora con Pistelli. A questo punto, obiettivamente, nessuno dei tifosi gialloverdi punterebbe un solo centesimo su una rimonta dell’Amatori. Invece, la squadra vercellese dimostra di essere davvero una realtà ormai solida e inizia a prendere possesso della pista, alzando i ritmi di gioco e puntando sui cambi. Perroni e Milani sono infatti pedine fondamentali per dare respiro ai titolari e quando entrano in pista riescono pure a fare la differenza. Al 33’42” inizia la “remuntada” gialloverde con una splendida conclusione di De Pietri che non lascia scampo al portiere di casa. Trascorrono 3’23” e lo stesso bomber emiliano rimette in sesto la situazione, realizzando un tiro di rigore e inginocchiandosi esultante sotto la curva assiepata dai tifosi vercellesi. Il sogno del sorpasso porta la firma di Mattia Milani, uno di quei giocatori che qualunque allenatore vorrebbe avere in rosa per tenacia, determinazione, grinta, passione. La sua conclusione, al 42’17” distrugge il Cremona e manda in estasi l’Amatori. Gli ultimi minuti sono uno stillicidio di emozioni, con i padroni di casa che rischiano anche cinque giocatori di movimento, senza alcun risultato. La sirena finale è una liberazione per il mondo gialloverde. L’Amatori vince la prima sfida di finale e ora potrà giocarsi un match point davanti al pubblico amico, sabato prossimo 28 aprile. Il sogno della A1 adesso è davvero a un passo. 

Il tabellino.
Cremona Hockey – Amatori Vercelli: 3-4 (2-1; 1-3). Cremona Hockey: Pochettino, Sanpellegrini, Piras, Pistelli, Silva, S.Gallo, Buralli, A.Gallo, Porchera, Dimone. Allenatore: Silva.
Amatori Vercelli: Milani, Tarsia, Perroni, De Pietri, Farina, Raffaelli, Motaran, Fiorentino, Domenech Valls, Pasciullo. Allenatore: Marzella. Arbitri: Ferraro C. – Moresco P. Marcatori: p.t. 11’30” Pochettino (CR), 11’37” Pistelli (CR), 12’56” S.De Pietri (VC); s.t. 29’33” Pistelli (CR), 33’42” De Pietri (VC), 36’25” De Pietri (VC-rig), 42’17” Milani (VC). Note: espulsione temporanea Pistelli (CR); spettatori circa 300, di cui quasi 200 provenienti da Vercelli.

22-4-18 Andrea Borasio

Articolo da vercellinotizie

Classifica A1 2018/2019

Squadra
Giocate Punti
1 Wasken Lodi 26 64
2 HC Forte dei Marmi 26 59
3 F.L. Breganze 26 49
4 Hockey Valdagno 26 49
5 CGC Viareggio 26 46
6 Follonica Hockey 26 46
7 Hockey Sarzana 26 42
8 Hockey Trissino 26 37
9 HRC Monza 26 35
10 Hockey Scandiano 26 31
11 Amatori Vercelli 26 23
12 UVP Bassano 26 18
13 Hockey Thiene 26 9
14 Sandrigo Hockey 26 9

Prossime partite Amatori

Video partite

Classifica B 2018/2019

Squadra
Giocate Punti
1 Seregno A 14 31
2 Amatori_Vercelli 14 30
3 Wasken-Lodi 14 30
4 CSA Hockey Agrate 14 29
5 Roller Lodi 14 22
6 Azzurra Novara 14 12
7 HRC-Monza 14 9
8 Seregno B 14 3

Risultati ON-LINE (link)

News Sport ( link ai siti )