HOCKEY CLUB AMATORI VERCELLI

In pista dal 1962

HOCKEY CLUB AMATORI VERCELLI

NOI CI CREDIAMO !

PROMOZIONE IN A1

LE GIOVANI PROMESSE!

CAMPIONATO 2017/2018 GRAZIE A TUTTI I TIFOSI!!!

SERIE A1 2018/2019

CAMPIONATO 2018/2019

Classifica A1 2018/2019

Squadra
Giocate Punti
1 Wasken Lodi 6 14
2 HC Forte dei Marmi 6 13
3 Hockey Scandiano 7 13
4 Follonica Hockey 6 12
5 Hockey Valdagno 6 11
6 F.L. Breganze 6 11
7 Hockey Trissino 6 10
8 Hockey Sarzana 6 10
9 CGC Viareggio 7 9
10 HRC Monza 6 9
11 Amatori Vercelli 7 7
12 UVP Bassano 6 6
13 Sandrigo Hockey 6 0
14 Hockey Thiene 7 0

Prossima partita A1

Guarda ultima partita - clicca l'immagine

News Sport

Amatori con il batticuore in finale

Roller Bassano sconfitto ai rigori (5-4).

Ci sono voluti i tiri di rigore ma l’Amatori conquista dopo 16 anni la finale playoff. I gialloverdi hanno sconfitto il Roller Bassano (5-4) al termine di una partita vietata ai deboli di cuore, vibrante, sempre in bilico, giocata sul filo dell’equilibrio. Esattamente come i “veri” intenditori di hockey pista avevano preannunciato. E’ andata bene, l’Amatori è in finale e sabato prossimo (21 aprile) affronterà il Cremona, in un match che in pochi avevano previsto alla vigilia delle semifinali. Quel Cremona già battuto in campionato, sia all’andata che al ritorno, nel quale militano due ex vercellesi, Buralli e Sampellegrini. La strada è ancora lunga, perché la squadra allenata da Sergio Silva nel finale di campionato e nei playoff ha dimostrato di essere in netta crescita e di aver probabilmente raggiunto la forma migliore proprio in queste ultime settimane. L’importante però, oggi, è festeggiare una vittoria che ha entusiasmato il folto pubblico presente al Pala Pregnolato. Una vittoria difficile, conquistata con il cuore quando gambe e testa di De Pietri e compagni sono scomparse. Era, ripetiamo, tutto prevedibile, perché solo chi non sa di hockey poteva pensare a una passeggiata. I playoff sono un campionato a parte, ogni partita è una finale dove i valori precedenti vengono azzerati. Contano gambe, testa, cuore, più ancora di tecnica e tattica. L’Amatori, ieri sera, aveva tutto quanto.

Che pubblico… 600 spettatori.

Il colpo d’occhio del Pala Pregnolato poco prima del fischio d’inizio è davvero emozionante, con 600 spettatori (dati ufficiali) che assiepano i due rettilinei e la curva “Paolo Torazzo”. Pino Marzella parte con il tradizionale quintetto: Domenech Valls, Farina, De Pietri, Motaran, Raffaelli. Che la posta in palio sia altissima lo si nota sin dai primi minuti. Le due squadre si temono, si studiano, cercano di scoprire i rispettivi lati deboli. L’Amatori gioca bene, crea occasioni ma non riesce a segnare. Il Roller, dal canto suo, conferma quanto ha fatto vedere nell’arco di tutta la stagione: squadra ben disposta in pista, veloce, con idee chiare. E’ dura e il pubblico capisce, incitando a squarciagola i gialloverdi. E’ il Roller però a passare in vantaggio, gelando il Pala Pregnolato, al 13’33” con Tottene. L’Amatori non subisce il contraccolpo e continua a macinare gioco. Marzella fa ruotare i giocatori, mettendo in pista Perroni e Milani. Al 22’01” proprio Perroni pareggia i conti, facendo esplodere il palazzetto del rione Isola. Si va al riposo sul punteggio di 1-1.

Ancora Perroni protagonista.

Nella ripresa parte fortissimo l’Amatori, che crea almeno ¾ nitide occasioni da rete, sventate dal sempre bravo Bigarella. Al 27’02” è ancora Perroni a siglare la rete del momentaneo vantaggio vercellese, mandando in visibilio la curva. Il numero dei falli cresce, fino ad arrivare a 9 per parte. La pallina inizia a “scottare” e lo spettacolo nel subisce. Il Roller cresce a livello fisico e al 40’49 pareggia, grazie alla rete di Dal Monte. A questo punto entrambe le squadre concedono poco; da una parte e dall’altra si nota la paura di subire una rete che, a questo punto della gara, potrebbe risultare decisiva. Si arriva, perciò, alla sirena finale sul pareggio. Saranno necessari due tempi supplementari da 5’ per decidere la sfida ma in 10’ non succede quasi nulla di clamoroso. Ci vorranno, quindi, i tiri di rigore. Una lotteria.

I rigori dicono Amatori…

Il Roller Bassano sceglie di tirare i rigori dalla parte opposta rispetto alla curva “Paolo Torazzo”. Sbagliano in tanti; segnano, invece, Milani per l’Amatori e Serraiotto per il Roller (fischiatissimo il giocatore biancorosso dopo i gestacci e gli insulti rivolti alla tifoseria vercellese nella gara di andata). Poi arrivano altri errori e si è costretti ad andare a oltranza. Domenech Valls si supera in due occasioni ma anche Bigarella lo imita. Marco Motaran mette a segno il rigore del 4-4; Serraiotto (ancora lui…) vuole a tutti i costi andare dal dischetto e sbaglia. Il penalty decisivo, quello che regala all’Amatori la finale playoff, è sulla stecca di Samuele De Pietri che si fa perdonare una serata negativa e mette la pallina alle spalle del portiere veneto. Esplode il Pala Pregnolato. L’avventura verso la A1 può continuare.

Il tabellino del match.

Hockey Amatori Vercelli – Zetamec Roller Bassano: 5-4 (1-1; 1-1; 0-0; 0-0; 4-3). Hockey Amatori Vercelli: Domenech Valls, Farina, De Pietri, Motaran, Raffaelli, Perroni, Fiorentino, Tarsia, Pasciullo, Milani. Allenatore: Pino Marzella. Zetamec Roller Bassano: Bigarella, Dal Monte, Tumelero, Toniolo, Tottene, Fraccaro, Torresan, Serraiotto, Ferronato. Allenatore: Ivano Zanfi. Arbitri: Brambilla e Fontana. Marcatori: 13’33” Tottene, 22’01 e 27’02” Perroni (VC), 40’49” Dal Monte. Tiri di rigore: Tumelero, Milani (VC), Serraiotto, Motaran, De Pietri. Espulsioni: temporanea 2’ De Pietri (VC). Note: spettatori 600; presenti il sindaco di Vercelli Maura Forte e gli assessori Daniela Mortara e Andrea Coppo; in curva presente una rappresentanza degli Ultras Seregno, tifoseria gemellata con quella vercellese. Tra il pubblico anche Marta Domenicale (figlia del presidente degli anni d’oro, Giuseppe), Renato Seccatore (dirigente dell’Amatori in occasione dell’ultimo scudetto, stagione ‘85/’86). (Andrea Borasio) ©Copyright. Tutti i diritti riservati

Articolo da www.vercellinotizie.it

28,10,0,50,0
1,600,60,1,3000,5000,25,800
90,150,1,50,12,30,50,1,70,12,1,50,1,1,1,5000
0,1,1,0,0,50,10,5,0,1,0,15,0,1
Carrozzeria DB
Carrozzeria DB
Marazzato
Marazzato
Principe
Principe
CET
CET
Decathlon
Decathlon
MOVE
MOVE
COMED
COMED