joomla social media module

I gialloverdi espugnano Bassano (7-6).

L’Amatori sbanca Bassano e mette una mano sulla finale playoff. I gialloverdi di Pino Marzella vincono (7-6) al termine di un match ad altissimo impatto emotivo, in bilico fino all’ultimo secondo. Come era nelle previsioni e come sanno quelli che di hockey pista ne masticano da anni (e non da mesi…), i playoff sono un “mondo” a parte. Partite che si giocano prima con la testa, con la freddezza; poi, con la tecnica e la tattica. Ogni match è uno spareggio, non è contemplato il pareggio, si è obbligati solamente a vincere. L’Amatori a Bassano lo ha fatto, mettendo ko per la prima volta in stagione, nel’occasione più importante, i veneti, apparsi particolarmente nervosi e pure poco sportivi (gli episodi di fine partita la dicono lunga su questo aspetto).

Primo tempo equilibrato.

Pino Marzella schiera all’inizio il tradizionale “starting lineup”: Domenech Valls, Farina, De Pietri, Raffaelli, Motaran. In panchina Pasciullo, Perroni, Milani, Tarsia. Si parte e il Roller spinge immediatamente sull’acceleratore, con un’Amatori attendista e pronto a ripartire in contropiede. Al 5’54” vantaggio dei padroni di casa con un tiro di Dal Monte sul quale Domenech Valls commette un errore di posizionamento. I gialloverdi subiscono il colpo e i padroni di casa raddoppiano al 10’02” con Fraccaro. Ai tifosi gialloverdi pare di rivedere il remake delle altre partite stagionali, con un Bassano superiore e l’Amatori in difficoltà. Invece i vercellesi, proprio nel momento più delicato del match, trovano la forza di rialzarsi e nel giro di 10’ ribaltano completamente il risultato, grazie alla rete di Andrea Perroni e alla doppietta di Samuele De Pietri, freddo nel trasformare due punizioni di prima. Il Bassano è però squadra giovane, fresca e dopo soli 26” pareggia con Pelva. Si va al riposo su punteggio di 3-3 e con la netta impressione che sarà una partita che si risolverà sul filo di lana.

Il goal di Farina “spacca” il match…

Il secondo tempo inizia con i gialloverdi concentrati, attenti, grintosi, tatticamente perfetti e con un Bassano che fatica a imbastire azioni diverse dal passaggio nell’area piccola, utilizzata sino allo sfinimento. Il sorpasso dell’Amatori avviene al 30’54”, ancora con De Pietri. I padroni di casa a questo punto capiscono che il match sta sfuggendo e cercano di rimettere a posto le cose, inutilmente perché si ostinano a usare la solita tattica e il solito schema. Un paio di minuti dopo arriva quella che può essere definita la svolta del match: a De Pietri vengono sventolati sotto il naso due cartellini blu, Amatori costretto a giocare per 4’ con soli due uomini di movimento (Motaran e Farina) contro i quattro del Bassano. Domenech Valls sale sugli scudi, riscattandosi degli errori precedenti e neutralizzando tutto quello che arriva davanti alla sua porta. Il Roller Bassano le prova tutte per pareggiare, senza alcun risultato. Poi una pallina viene persa a ¾ di pista, Matteo Farina è un falco, si invola verso la porta difesa da Bagarella e lo batte con una fiondata all’incrocio. Apoteosi gialloverde, rete messa a segno con soli due giocatori in pista e doppio vantaggio (5-3). Nei restanti 3’ in inferiorità numerica i padroni di casa non riescono in nessun modo a superare la difesa gialloverde e il match gira a favore dell’Amatori. Al 41’30” Pelva dimezza lo svantaggio, riportando in partita il Roller. Tocca però a due dei giocatori più positivi della serata, Andrea Perroni e Mattia Milani, mettere il sigillo sulla vittoria vercellese, rispettivamente al 44’31” e al 44’49”. Match, dunque, chiuso? Per nulla, siamo nei playoff e ogni pallina scotta. L’Amatori ha il “braccino” della vittoria e rischia di riportare a galla i padroni di casa. Le reti di Dal Monte e Pelva (46’59” e 47’55”) danno morale al Roller e aprono un finale ad altissima tensione, in pista e sugli spalti. E’ il momento decisivo della partita (e, forse, della semifinale playoff) e i veneti dimostrano di non avere la tensione giusta per affrontare questo tipo di partite, ricevendo tre cartellini blu (Dal Monte, Pelva e Fraccaro) e addirittura uno rosso (Pelva), con tanto di reazione isteriche nei confronti del direttore di gara. Il finale è al cardiopalma perché entrambe le squadre hanno a disposizione un rigore: da una parte Dal Monte sbaglia, vanificando un possibile pareggio; dall’altra tocca a De Pietri sciupare l’occasione per chiudere il match. Poi, finalmente, la sirena finale: l’Amatori vince (finalmente) con il Roller Bassano e mette un piede nella finale playoff.

Alla fine un pessimo spettacolo.

Purtroppo il finale di partita ha riservato agli spettatori presenti al “Pala Due” di Bassano, uno spettacolo poco sportivo e assolutamente da censurare da parte di alcuni giocatori veneti, autori di gestacci e di insulti nei confronti della tifoseria vercellese. Particolarmente “agitato” è apparso Serraiotto, che ha istigato la reazione degli ultras vercellesi, comunque non violenta ed esclusivamente verbale. Un viatico certamente non dei migliori, per il Roller Bassano, in vista della seconda partita di semifinale, quella in programma al Pala Pregnolato sabato prossimo, 14 aprile, quando il palazzetto vercellese sarà un “catino infernale”. Da sottolineare, invece, la sportività di Bigarella e Ferronato, i portieri del Roller, che dopo il concitato finale di match hanno avuto l’intelligenza e il buon senso di porgere le scuse a nome di tutti i compagni ai tifosi gialloverdi per il comportamento assunto da alcuni compagni.

 

Il tabellino.

Zetamec Roller Bassano – Amatori Vercelli: 6-7 (3-3; 3-4). Zetamec Roller Bassano: (1) Ferronato, (10) Bigarella, (2) Dal Monte, (3) Pelva, (4) Fraccaro, (5) Tumelero, (6) Toniolo, (7) Tottene, (8) Serraiotto, (9) Stocco. Amatori Vercelli: (10) Domenech Valls, (20) Pasciullo, (2) Farina, (5) Milani, (6) Motaran, (7) Tarsia, (12) Perroni, (17) De Pietri, (37) Raffaelli. Arbitri: Fabris e Nicoletti. Marcatori: 5’54” Dal Monte; 10’02” Fraccaro; 13’18” Perroni; 21’17” De Pietri; 23’17” De Pietri; 23’43” Pelva; 30’54 De Pietri; 32’54” Farina; 41’30” Pelva; 44’31” Perroni; 44’49” Milani; 46’59” Dal Monte (rig); 47’55” Pelva. Provvedimenti disciplinari: cartellini blu (espulsione temporanea) per Dal Monte, Pelva, Fraccaro, De Pietri (VC-2); cartellino rosso (espulsione definitiva) per Pelva. Note: spettatori circa 300, con foltissima rappresentanza vercellese. In tribuna l’ex giocatore dell’Amatori Claudio Fietta, che con i gialloverdi conquistò lo scudetto nella stagione 1985/86.

Tratto da VERCELLINOTIZIE di (a.b.)

Classifica A1 2018/2019

Squadra
Giocate Punti
1 Wasken Lodi 24 60
2 HC Forte dei Marmi 24 53
3 CGC Viareggio 23 46
4 F.L. Breganze 24 46
5 Hockey Valdagno 23 43
6 Hockey Sarzana 23 38
7 Follonica Hockey 23 37
8 Hockey Trissino 24 34
9 HRC Monza 24 31
10 Hockey Scandiano 24 28
11 Amatori Vercelli 24 20
12 UVP Bassano 24 17
13 Hockey Thiene 24 9
14 Sandrigo Hockey 24 9

Prossime partite Amatori

Video partite

Guarda ultima partita - clicca l'immagine

Classifica B 2018/2019

Squadra
Giocate Punti
1 Seregno A 14 31
2 Amatori_Vercelli 14 30
3 Wasken-Lodi 14 30
4 CSA Hockey Agrate 13 26
5 Roller Lodi 14 22
6 Azzurra Novara 14 12
7 HRC-Monza 13 9
8 Seregno B 12 0

Risultati ON-LINE (link)

News Sport ( link ai siti )

Ultimi Articoli