joomla social media module

Amatori fa soffrire Lodi

Pronostico rispettato al Pala Pregnolato: il Lodi, campione d’Italia e capoclassifica, soffre ma vince contro l’Amatori (4-3). I giallorossi conquistano, dunque, il loro 43° punto stagionale, confermandosi in vetta alla graduatoria.

L’Amatori, dal canto suo, può solo recriminare: in doppio vantaggio dopo quasi 11’ di gioco, grazie alle reti di Raffaelli e Joao Silva, si fa rimontare prima del termine della prima frazione di gioco. Nella ripresa il match per lunghi tratti, nonostante le nette differenze tecniche, resta in equilibrio, con i gialloverdi che riescono anche a pareggiare. E’ una disattenzione vercellese a permettere al Lodi di segnare la quarta rete e conquistare i tre punti, su rigore. Insomma, l’Amatori non esce ridimensionato ma deve annotare la quarta sconfitta consecutiva, esattamente come accaduto nel girone di andata. Peccato per alcuni errori individuali che in certi tratti del match hanno favorito i campioni d’Italia, squadra cinica e con una panchina all’altezza dei titolari. Al contrario dei gialloverdi che devono fare in virtù di quello che hanno a disposizione. La zona “calda” della classifica resta ancora a una distanza che induce tranquillità, alla luce delle ennesime sconfitte di Thiene e Sandrigo. Si avvicina, invece, il Bassano, rigenerato dall’arrivo in panchina di Luis Nunes e vincitore dello scontro diretto proprio con il Thiene. Anche in questo caso, comunque, il vantaggio di due punti dell’Amatori induce a un moderato ottimismo. Occorre comunque invertire la rotta, a partire da sabato prossimo (2 febbraio), quando al Pala Pregnolato scenderà il Monza, per cercare di conquistare nel più breve tempo possibile quei punti che mancano per brindare alla salvezza anticipata.

Articolo di Andrea Borasio tratto da VERCELLINOTIZIE